sabato 31 agosto 2013

Taratura di una spirale (finding a new airspring)

Può capitare che per un restauro di un orologio si debba ripristinare una spirale eccessivamente rovinata o magari trovarne una nuova perchè mancante.
Per procedere con la taratura bisogna servirsi di un attrezzo particolare come il seguente adatto a questo scopo.


Come si può notare nella seconda foto si vede un bilanciere solitamente "grande" che serve come riferimento per il lavoro che andrò a descrivere qui di seguito.

In questo video si può vedere il suo funzionamento.
Sostanzialmente le procedure sono le seguenti:

- misurazione del diametro del volantino
- ricerca della spirale adatta allo scopo (assortimento numerato Bergeon)
- verifica del diametro della virola
- innesto della spirale sul nostro bilanciere
- taratura della spirale mediante attrezzo sopra citato
- applicazione del pitone
- fissaggio del gruppo bilanciere al ponte
- verifica di funzionamento sull'orologio e prova la cronocomparatore

Procediamo per gradi.

La misurazione del volantino la si fa mediante un calibro centesimale.
In base alla misura rilevata possimo trovare 4 numeri di spirali possibili all'interno dell'assortimento. La diversità da numero a numero è dovuta dall'eventuale peso del volantino. Peso piu basso = numero piu basso della spirale.

es. per un diametro del volantino pari a 11,20 avrei una spirale che va dal numero 37 - 40. Se esso pesa poco usero la spirale numero 37 viceversa se pesa molto usero la numero 40.

Ammettendo che la virola, il piccolo anellino di ottone gia fissato sulla nostra spirale, sia corretta procediamo al suo assemblaggio con il bilanciere.

In questo caso uso una foto in cui è gia presente il pitone ma non fateci caso...

Assemblato il tutto mi trasferisco sull'attrezzo in oggetto per andare alla ricerca della lunghezza giusta della nostra spirale. Se questa è troppo lunga l'orologio ritardera ma se troppo corta anticipera. Io la farò esatta.

In questo caso ho cominciato a prendere il punto piu esterno della spirale con le pinzette sottili e fatte a posta. Devo fare in modo che l'asse del bilanciere sia appena appoggiato al vetro sottostante (in questo caso anche se rotto da una parte non ne compromette il funzionamento) e faccio in modo che sia centrato sul rubino del bilanciere sottostante. Per aiutarmi nella comparazione tra i due durante la prova faccio in modo che anche le razze sia sovrapposte.

Qui di seguito il video della prima prova.


Come si puo notare i due bilanciere sono sincronizzati solo dopo il primo avvio ma subito dopo diventano scoordinati.
Quindi provvedo ad accorciare la spirale di un po' e procedo fino a che non ottengo il seguente risultato...


Dopo aver trovato il punto di racchetta devo tener conto che mi occorreranno ancora 90 gradi di lunghezza per fissare il pitone. Nel primo video infatti si puo notare che la spirale è troppo corta e infatti l'orologio anticipava di 90 minuti al giorno.

Dopo aver sistemato il tutto e aver montato il ponte sul mio orologio posso passare al test sul crono/comparatore.




Come si puo notare l'orologio sta ritardando.


Ecco il risultato dopo la prima regolazione.

Questi sono tutti i passaggi che ho eseguito per sostituire una spirale ex novo.